Zero Spreco: Un Modello da Studiare

Zero Spreco: Un Modello da Studiare. Andiamo a scoprire un’altra iniziativa a cura di Zero Spreco, l’impianto di recupero di AISA Impianti s.p.a., un fiore all’occhiello del nostro territorio diventato un caso di studio internazionale.

Alcuni esperti del settore dei rifiuti provenienti dall’Università Haifa di Israele, hanno chiesto ad AISA Impianti s.p.a. di promuovere un workshop dal nome “The role of waste management for the implementation of Circular Economy”, con interlocutori provenienti da tutto il mondo del comparto dell’economia circolare, che si sono collegati da remoto per seguire il convegno.

Il Direttore di AISA Ing. Marzio Lasagni ci parla dell’importanza degli impianti autosufficienti e del processo della raccolta, mentre Chiara Legnaioli, Consigliere di Zero Spreco, mette in luce i numeri in crescita da parte dell’azienda.

Il Prof. Francesco Di Maria, Docente presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Perugia, evidenzia l’efficacia dell’Impianto Zero Spreco, valorizzando inoltre la collaborazione con AISA Impianti, che ha portato alla realizzazione di importanti programmi di sviluppo.

Il Presidente Giacomo Cherici conclude confermando di quanto la centrale di recupero totale di AISA stia diventando un modello di riferimento per tutti.

 

Condividi l’articolo