Volumi del Settecento restituti a Camaldoli

Dieci preziosi volumi risalenti al settecento riconsegnati all’Eremo di Camaldoli dai carabinieri di Bibbiena e dai colleghi del nucleo tutela patrimonio di Firenze e Ancona. Si tratta dei dieci volumi del “Lunario per i contadini della Toscana” editi dal 1776 al 1789, di proprietà della comunità camaldolese. I volumi sono stati individuati dai carabinieri durante un controllo su siti internet di compravendita e marketplace di antiquariato. Secondo quanto riferito dai carabinieri un uomo abruzzese li vendeva a circa 20 euro l’uno. I carabinieri hanno avviato le dovute verifiche e dopo aver riferito alla Procura di Teramo, quest’ultima ne ordinava il sequestro. L’uomo non è riuscito a motivarne possesso e provenienza, per cui i volumi sono stati classificati provento di furto e oggetto di successiva ricettazione. Inconfondibile il timbro della congregazione camaldolese, i due colombi che attingono dal medesimo calice. I volumi, risalenti alla seconda metà del’700, valgono complessivamente qualche migliaia di euro. Si tratta di volumi utili all’agricoltura, alla silvicultura e  riportano indicazioni pratiche per l’attività e il calendario con i santi del giorno.

Condividi l’articolo