Violato il cippo degli ebrei

Un brutto episodio nella notte ad Arezzo. Una mano ignota ha divelto la corona d’alloro che era stata deposta in occasione della Giornata della Memoria al campo degli Ebrei.

Il gesto è stato severamente condannato dalla Giunta comunale che in una nota “Esprimiamo la nostra più ferma condanna per il vile episodio che ha avuto come teatro uno dei luoghi simbolo della nostra città e ci riferiamo al “Campaccio”, che una volta ospitava il cimitero degli ebrei di Arezzo, e dove l’altra notte sono stati distrutti degli omaggi floreali che solo pochi giorni fa avevamo deposto per ricordare l’orrore della Shoah”. Sarà nostra premura ripristinare subito la situazione deponendo nuovi fiori sul cippo che ricorda orrori e sofferenze che nessuno deve mai dimenticare e tanto più infangare”.

Condividi l’articolo