Vende mascherine artigianali nei pressi di una farmacia: denunciata  

Nel pomeriggio di sabato scorso i carabinieri della Stazione di Laterina, nel corso di un servizio di controllo del territorio per la prevenzione e la repressione dei reati e mirato specificamente al controllo delle disposizioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza relativa al Coronavirus Covid-19, hanno denunciato in stato di libertà una donna del posto di 61 anni. La signora era stata sorpresa mentre, nei pressi di una farmacia nel centro abitato di Laterina Pergine Valdarno, vendeva senza alcuna autorizzazione mascherine di stoffa prodotte artigianalmente.

I militari hanno quindi provveduto a sequestrare le mascherine, circa un centinaio. Poi  hanno denunciato la donna per i reati di esercizio abusivo di una professione e inosservanza dei provvedimenti dell’autorità in relazione alle disposizioni in materia di contenimento dell’emergenza pandemica in atto.

 

 

Condividi l’articolo

Vedi anche: