Valdichiana, Carabinieri arrestano clandestino e denunciano due giovani per droga

Ieri pomeriggio i carabinieri della Stazione di Castiglion Fiorentino, nel corso dei controlli, hanno notato una vettura che, alla vista della pattuglia, aveva modificato la sua andatura. A bordo erano presenti due cittadini albanesi di 34 e 28 anni, entrambi residenti ad Arezzo, sprovvisti di autocertificazione e neppure in grado di spiegare la loro presenza fuori dal Comune. Addirittura l’autista era sprovvisto di regolare patente e a seguito di una perquisizione veicolare e personale, sono stati trovati in possesso di 2 grammi di cocaina, nonché della somma di oltre 1000 euro, verosimilmente provento di spaccio. Così i due, entrambi con precedenti di polizia, sono stati denunciati per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e sanzionati  per aver violato le disposizioni circa la limitazione degli spostamenti. Nei confronti dell’autista si è proceduto per guida senza patente ed al contestuale fermo amministrativo del mezzo.

 

I militari della Stazione di Foiano della Chiana, congiuntamente a personale della locale Polizia Municipale, hanno proceduto nella giornata di ieri al controllo di alcuni esercizi del territorio tra quelli che nonostante il particolare periodo sono regolarmente aperti perché commercializzano beni di prima necessità. All’interno di uno di essi due cittadini di nazionalità albanese a cui è stato richiesto di esibire i documenti e le autocertificazioni. Dai controlli più approfonditi i militari accertavano che uno dei due era gravato da un decreto di espulsione emesso dalla Prefettura di Chieti a seguito del quale era stato allontanato dal territorio nazionale nel novembre 2018.  Risultando pertanto irregolare ed avendo fatto rientro nel territorio nazionale dopo esserne stato già espulso, per il giovane con alle spalle diversi precedenti di polizia è scattato l’immediato arresto.

Condividi l’articolo