Uccise paziente in ospedale, medici assolti

In preda ad un raptus picchio’ a morte l’anziano compagno di stanza in ospedale, l’uomo mori poi dopo circa un mese di agonia mentre l’autore dell’aggressione, un paziente psichiatrico, cadde dalla finestra della casa di cura dove si trovava morendo qualche tempo dopo, il tribunale assolve tre medici rimasti coinvolti nella vicenda. Il fatto accadde tre anni fa nel reparto di medicina generale della Fratta a Cortona ( Arezzo). I tre medici a processo erano  il responsabile del centro di salute mentale Valdichiana rappresentato dall’avvocato Luca Fanfani assolto perché il fatto non sussiste così come il direttore del presidio ospedaliero della Fratta rappresentata dall’avvocato Viciconte e infine la dottoressa che era di turno assolta perché il fatto non costituisce reato e difesa dagli avvocati Braca e Pernazza.

Condividi l’articolo

Vedi anche: