Uccise la moglie, si toglie la vita

Non sopportava più la propria condizione e ha deciso di togliersi la vita con un taglierino. Il fatto è accaduto a Sansepolcro. La vittima si chiamava Desiderio Vecchi e aveva 96 anni. A 82 anni, il 4 febbraio 2007, aveva ucciso, per pietà, la moglie Teresa Coleschi, gravemente ammalata, e aveva poi tentato il suicidio affondandosi lo stesso coltello nella gola.

Era stato condannato a otto anni, il minimo della pena: gup Annamaria Lo Prete, pm Roberto Rossi.

Il 17 dicembre 2011 aveva di nuovo tentato il suicidio tagliandosi la gola sulla tomba della moglie, nel cimitero di Sansepolcro, ma senza riuscire nell’intento.

Evidentemente non è riuscito a sopportare un altro Natale da solo.

La coppia non aveva figli.

Condividi l’articolo

Vedi anche: