Trovato senza vita lungo la strada regionale 69 al Bani di San Giovanni. Si sospetta un pirata

Lo hanno scorto privo di vita, accasciato sull’asfalto, lungo la Regionale 69 a San Giovanni, all’altezza dell’abitato del Bani. Sulla cinquantina e senza documenti, l’uomo potrebbe essere stato vittima di un pirata della strada o stroncato da un malore. Sono queste le piste investigative su cui stanno lavorando i Carabinieri della Compagnia della città di Masaccio per risolvere il giallo della morte di un uomo, trovato ormai esanime nelle prime ore di questa mattina da alcuni automobilisti di passaggio sull’arteria principale del fondovalle.
Hanno subito chiamato i soccorsi e in pochi minuti sono giunti sul posto i sanitari del 118, con l’automedica e l’ambulanza, ma ogni tentativo di rianimazione si è rivelato vano. Nel frattempo arrivavano anche i militari sangiovannesi che hanno avviato le indagini, cercando di identificare la persona deceduta e di ricostruire la dinamica dell’accaduto. Non trovando alcun riferimento per chiarire identità e provenienza dell’uomo, si è provveduto a rilevare le impronte digitali per poter risalire al nome e cognome.
Le indagini vanno avanti e i Carabinieri hanno acquisito i filmati delle telecamere di videosorveglianza comunale presenti nella zona. La salma è stata trasferita all’obitorio dell’ospedale di Santa Maria alla Gr

Condividi l’articolo