Trovati con 130 chili d’oro

Sono stati sorpresi dai carabinieri a Castiglion Fibocchi con 130 chili di rame in auto, proveniente da grondaie e tubazioni ridotte a rottami, nonché fili elettrici senza guaina in plastica custoditi nel portabagagli della loro autovettura. Alla richiesta sulla provenienza del materiale, due uomini, albanesi residenti nel Casentino, dichiaravano di averli acquistati da un italiano di 44 anni nel Valdarno aretino. Questo, immediatamente sentito, non è stato in grado di giustificare le modalità con le quale era entrato in possesso del rame o di fornire valide dimostrazioni documentali sulla provenienza del materiale.  I due e il valdarnese sono stati denunciati per ricettazione.

Condividi l’articolo

Vedi anche: