Trasporti sicuri, nota dei sindacati

Sicurezza nei luoghi di lavoro sia peri lavoratori sia per l’utenza. E’ questo che chiedono le segreterie dei Trasporti FILT-CGIL, FIT-CISL e UIL Trasporti ai comuni di Poppi e di Bibbiena in merito alla salita e discesa degli studenti dei plessi scolastici.

Le scriventi OO.SS. evidenziano la necessità di una maggiore sensibilizzazione a questa problematica, che presenta gravose criticità inerente la sicurezza del servizio negli orari di entrata e di uscita dai plessi scolastici di Poppi paese in via Colli Ascensione e alla fermata della Crocina così come in Bibbiena in viale Michelangelo ed in viale Luigi Gori.

In particolare, le tre segreterie provinciali fanno notare la mancanza di idonei golfi di fermata obbligata e la mancanza di personale preposto a sorvegliare l’andirivieni dell’utenza nel momento di manovra degli autobus.

I recenti fatti di Lucca dove uno studente di 14 anni è stato schiacciato da un bus nel momento dell’uscita da scuola rimanendo ferito gravemente, proseguono le OO.SS., ci fa notare che anche da noi ci sono le stesse criticità e, per questo, chiediamo a tutti un incontro immediato per capire come risolvere un problema che non può più essere rimandato.

Purtroppo, l’incidente di Lucca, che non è l’unico, ha una dinamica ripetibile ed è, sfortunatamente, una di quelle già vista: i ragazzi, non appena suonata la campanella, si accalcano alla fermata del pullman, sperando di riuscire a occupare un posto a sedere o, addirittura, di riuscire soltanto a salire a bordo del mezzo. Atteggiamenti questi che vanno a compromette e a creare difficoltà agli autisti la cui attenzione e massima, ma anche alla stessa utenza distratta dalla frenesia della corsa.

comunicato stampa

Condividi l’articolo

Vedi anche: