Traffico di droga, 17 arresti a Brindisi, operazione anche nell’aretino

I finanzieri del Comando Provinciale di Brindisi e del Reparto Operativo Aeronavale di Bari hanno arrestato 17 persone residenti nelle province di Brindisi, Taranto, Roma, Arezzo, Rimini, Forlì e Matera, con l’accusa di traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Le attività, avviate dai militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Brindisi e della Sezione Operativa Navale di Brindisi alla fine del 2017, hanno consentito di documentare l`operatività di uno strutturato gruppo criminale dedito all`importazione, trasporto, detenzione e cessione di ingenti quantitativi di marijuana. La droga proveniva dalla “rotta balcanica” attraverso potenti “gommoni” e, oltre alle “piazze di spaccio” delle province di Brindisi e Taranto, era destinata ad acquirenti dislocati in altre regioni del centro-nord. L`organizzazione gestiva il traffico attraverso l`apporto fornito da ciascun indagato, “reclutato” grazie all`intermediazione di un soggetto residente nella provincia di Taranto. Inoltre, è stato possibile accertare anche la detenzione di armi , utilizzate per intimidire i “clienti” in ritardo con il pagamento dello stupefacente. Le indagini sono state coordinate da Alberto Santacatterina, Giovanna Cannarile della Dda di Lecce e di Luca Miceli P.M. applicato dalla Procura della Repubblica di Brindisi)

Condividi l’articolo

Vedi anche: