Tra musica e teatro, Paolo Benvegnù in streaming e su Teletruria

Da giovedì 16 a domenica 19 aprile secondo appuntamento della Stagione #iorestoacasa 2 di Officine della Cultura con la visione in streaming della prima nazionale, avvenuta il 18 novembre 2017, di “H3+ – Dai primordi della Terra al mondo vegetale” con il cantautore Paolo Benvegnù, il suo collettivo di musicisti e il burattinaio Luca Ronga. Un percorso tra musica e teatro sotto alcuni aspetti profetico per quanto sta vivendo l’umanità in questi giorni che sarà visibile anche domenica 19 aprile, in prima serata, su Teletruria con l’invito a documentare la visione postando il proprio scatto con l’hashtag #scattoateatrodacasa.

Un teatrino di marionette dentro il teatro che diventa stanza delle meraviglie. Un viaggio ai primordi del mondo, oggi distrutto e poi rinato sotto forma di pioggia in una nuova terra riossigenata dal mondo vegetale. La memoria dell’uomo conservata nelle registrazioni di un vecchio registratore racconta il mondo che fu, che è e che sarà. Un Homo Selvaticus senza volto vissuto nelle ere dell’universo, compare e scompare, mostra pezzi di sé mentre ascolta il racconto della sua vita. Irrompono sulla scena un angelo e un demone che combattono, imprigionati nello schermo televisivo, si sfidano attraverso Simposi ma rimangono sullo sfondo della vita senza farne realmente mai parte. La musica e i testi di Benvegnù accompagnano il viaggio dalla terra allo spazio interstellare per farvi poi ritorno, sono il filo rosso della narrazione teatrale.

In scena Paolo Benvegnù, Luca Ronga, Luca “Roccia” Baldini, Andrea Franchi, Marco Lazzeri, Ciro Fiorucci. Testi: Paolo Benvegnù. Regia: Luca Roccia Baldini – Luca Ronga. Tecnico del suono: Michele Pazzaglia. Scenografia, figure e oggetti: Lucia Baricci. Luci: Luca Roccia Baldini – Cristian Pisciotta. Ideazione teatrale: Luca Ronga. Video: Ilaria Costanzo. Produzione: Officine della Cultura.

 

Condividi l’articolo