Testa coda all’Euganeo, l’Arezzo sfida il Padova

Pronostico sulla carta scontato tra la capolista Padova (50 punti) ed il fanalino di coda Arezzo (12), di fronte stasera alle 17,30 allo stadio “Euganeo” per la 25^ giornata del Girone B. La squadra di Mandorlini è in un ottimo momento di forma e si presenta a questa sfida dopo aver vinto per 2-0 in trasferta sul campo del Legnago (terza vittoria consecutiva). Ha pareggiato per 3-3, invece, l’Arezzo in una gara ricca di emozioni contro il Carpi. La gara mette di fronte una delle migliori difesde del Girone B, precisamente la seconda, con 17 gol subiti, meglio ha fatto soltanto il Modena con 12, contro la peggiore retroguardia (49 reti subite). Impietoso il confronto anche per quanto riguarda gol segnati (50 contro 22) e vittorie (15 a 1). Il pronostico è tutto dalla parte dei biancoscudati, ma nel calcio tutto è possibile.

QUI PADOVA – Indisponibili Biancon, Curcio (squalificato) e Paponi si prevede un leggero turnover in casa biancorossa viste le tre gare in una settimana. Probabile che riposi Ronaldo. In attacco spazio alla coppia Biasci-Santini.

QUI AREZZO – Molto lunga la lista degli assenti per mister Stellone (Bonaccorsi, Cherubin, Cutolo, Di Grazia, Perez, Pesenti, Picchi), alla ricerca dell’impresa per rivitalizzare una classifica sempre più preoccupante con la salvezza ormai distante 11 punti e la penultima piazza a 5.

 

Padova (4-3-3): Vannucchi; Pelagatti, Rossettini, Kresic, Gasbarro; Della Latta, Hallfredsson, Saber; Chiricò, Santini, Biasci. A disp. Dini, Merelli, Andelkovic, Germano, M.Mandorlini, Vasic, Ronaldo, Firenze, Jelenic, Cissè, Bifulco, Nicastro. All. Andrea Mandorlini.

Arezzo (4-4-2): Sala; Luciani, Sbraga, Pinna, Benucci; Ventola, Altobelli, Arini, Di Paolantonio; Belloni, Piu. A disp. Melgrati; Soumah, Carletti, Cerci, Maggioni, Sussi, Kodr, Zuppel, Zitelli, Karkalis, Serrotti,

Condividi l’articolo