Tensione in centro ad Arezzo

Un pomeriggio ad alta tensione quello che si è registrato poco prima delle 18 in pieno centro ad Arezzo. I fatti ancora sono al vaglio dei carabinieri che sono prontamente intervenuti per sedare una situazione che ha rischiato di degenerare. Sul posto alcune auto del pronto intervento che hanno avuto il rinforzo anche della polizia. Dalle prime testimonianze sembra che un gruppo di ragazzi, tutti molto giovani sia arrivato già in modo abbastanza euforico in piazza San Francesco. Poi è successo quello che non doveva accadere. Non è da escludere che alcuni di questi si siano recati dentro i locali aperti della piazza per consumare. Ma vista l’ora i proprietari hanno vietato loro l’ingresso, anche per non incorrere in delle sanzioni, visto che le somministrazioni sono ammesse fino alle 18. E’ volata qualche parola di troppo e qualcuno ha pensato bene di prendere delle seggiole e spostarle  non in modi gentili. Anche alcune persone che passavano dalla piazza sono state apostrofate a male parole. All’arrivo delle forze dell’ordine il fuggi fuggi generale. E’ scattato un inseguimento per via Cesalpino e alcuni dei protagonisti della bravata sono stati fermati. Ai carabinieri il compito di identificare i protagonisti e verificare se ci sono gli estremi per una denuncia. Torna in primo piano la questione centro storico dopo i fatti di Piazza Sant’Agostino.

Condividi l’articolo