Telefonia, sono in programma miglioramenti a Cortona

La telefonia fissa e mobile non funzionava bene nel territorio di Cortona. Lo avevano segnalato al Difensore civico regionale Sandro Vannini sia il Sindaco Luciano Meoni sia il Consigliere regionale Marco Casucci. Adesso in piena emergenza sanitaria nazionale i cittadini necessitano, più di prima, dell’efficiente funzionamento della Rete per l’assolvimento degli adempimenti amministrativi, sanitari ma anche per le funzioni bancarie, d’interfaccia con gli enti pubblici e per il proseguimento dell’attività didattica e molto altro.

Su impulso del Difensore civico regionale è intervenuta l’Agcom, l’autorità per le garanzie nelle comunicazioni che ha sollecitato i gestori affinché provvedano a risolvere i problemi del malfunzionamento delle linee telefoniche nel territorio del Comune di Cortona.

Qualcosa si è mosso. Sono arrivate le risposte di Wind Tre S.p.A. e Iliad S.p.A. Quest’ultimo è l’operatore di telecomunicazioni italiano, parte del gruppo francese Iliad, che ha iniziato l’acquisizione delle frequenze cessate da Wind Tre a seguito della fusione di Wind e 3 Italia (H3G).

Dalle note emerge che gli operatori, pur ammettendo il disservizio sul territorio di Cortona, comunicano di avere in programma la realizzazione di nuovi impianti sul territorio comunale e di aver, altresì, effettuato il sopralluogo sulla torre civica di telefonia che è risultata idonea. Riferiscono, inoltre, della verifica sul funzionamento della rete fissa, la quale non presenta disservizi e di aver risolto le problematiche di non funzionamento della telefonia mobile nelle frazioni di Pergo e Mercatale.

“Garantire il funzionamento delle telefonia fissa e mobile e, soprattutto, quella della banda larga – afferma il Difensore civico Vannini – adesso che i cittadini devono rimanere in casa per l’emergenza sanitaria è fondamentale da parte dei gestori delle telefonia. Solleciteremo una chiara risposta anche dagli altri gestori.

“Cortona e il suo territorio hanno diritto a linee telefoniche funzionanti afferma il Consigliere regionale Casucci. Wind Tre ha dato una chiara risposta. La telefonia fissa funziona e quella mobile è stata migliorata. Adesso attendiamo la risposta anche dagli altri gestori. Una mia storica difensore Vannini e all’Agcom. Continuerò a monitorare la situazione.”

“L’emergenza sanitaria necessita di linee fisse e mobili della telefonia ben funzionanti – afferma il sindaco Meoni – per permettere ai miei cittadini, che colgo l’occasione di ringraziare per il loro senso civico, di svolgere l’attività di smart working, l’accesso ai servizi pubblici e il proseguimento della didattica. Sono soddisfatto della comunicazione di Wind Tre. Assieme al difensore e al consigliere Casucci solleciteremo concrete risposte dagli altri operatori.”

Condividi l’articolo

Vedi anche: