Tari, arriva la seconda rata

Stanno per arrivare alle case degli aretini gli inviti di pagamento relativi alla seconda rata della Tari. La scadenza è prevista per il 15 dicembre e dal 2020 è perentoria: dopo quella data, infatti, il contribuente è tenuto al pagamento tramite il cosiddetto ravvedimento operoso, che prevede il versamento del tributo maggiorato degli interessi legali e di una sanzione commisurata al ritardo.

Condividi l’articolo