Tar respinge il ricorso del Pm Roberto Rossi

“E’ legittima la decisione del Csm di non confermare Roberto Rossi alla guida della procura di Arezzo”. Lo ha stabilito la prima sezione del Tar del Lazio, che, con una sentenza depositata oggi, decidendo nel merito della questione, ha respinto il ricorso del magistrato che chiedeva fosse annullata la delibera con cui il plenum di Palazzo dei Marescialli, il 24 ottobre scorso, aveva detto ‘no’ alla sua permanenza nell’incarico direttivo.

Condividi l’articolo

Vedi anche: