Stalking, molesta decine di donne con il telefono

Telefonate anonime a sfondo erotico ad una negoziante, 40enne denunciato per stalking. E’ accaduto a Bibbiena. La donna, secondo quanto ha riferito ai carabinieri, ha vissuto per mesi con l’incubo di pesanti telefonate a sfondo erotico e sessuale sempre in preda a un forte stato di ansia. Titolare di un negozio, per raggiungere il lavoro è stata costretta a cambiare strada e orari per timore di incontrare l’uomo. Alla fine si è rivolta ai carabinieri che sono risaliti ad un operaio 40enne pluripregiudicato per reati specifici. L’uomo infatti nel corso degli anni è stato condannato più volte per molestie a carattere sessuale, condotte proprio tramite il telefono. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri l’uomo aveva scelto la commerciante casualmente dopo che il numero di telefono fisso del suo esercizio commerciale era stato immesso sul web per la promozione di articoli commerciali. L’uomo, negli ultimi mesi, aveva molestato un sostanzioso numero di donne residenti in Campania, Puglia, Lombardia, Lazio e Toscana. Il modus operandi era sempre lo stesso. Avvicinava le sue vittime telefonicamente con una scusa di lavoro poi iniziava fin da subito a fare proposte sessuali e ad offendere. Non risulta che siano state effettivamente e fisicamente incontrate donne, né che nessuna sia rimasta vittima di ulteriore violenza, a parte quella verbale nel corso delle telefonate, così come per la donna casentinese. Sono ancora in corso indagini per identificare ulteriori vittime e comprendere chi tra le vittime sia intenzionata a sporgere denuncia.

Condividi l’articolo

Vedi anche: