Staffetta tricolore a Castiglion Fiorentino

Oltre 50 atleti paralimpici, dal 12 al 28 giugno, saranno protagonisti di un viaggio a tappe attraverso l’Italia che porterà il testimone da nord a sud per lanciare un messaggio di rinascita. Nello squadrone degli atleti di Zanardi anche il castiglionese Enrico Fabianelli che accompagnerà il campione di automobilismo nella tappa che va da Firenze a Castelnuovo Abate, frazione del comune di Montalcino, Siena.  Enrico Fabianelli: 34 anni, nasce in Brasile, ma vive a Castiglion Fiorentino fin da piccolissimo. Dopo la diagnosi di sclerosi multipla nel 2010, ha continuato a inseguire la sua passione per la bicicletta e la sua determinazione non è passata inosservata ad Alex Zanardi che lo ha voluto nella staffetta di Obiettivo Tricolore. Le tre carovane partite, nei giorni scorsi, da altrettanti luoghi, ognuna delle quali con un colore della bandiera italiana, si ritroveranno il 18 a Firenze. Il 19 giugno, riuniti i testimoni e, idealmente, anche i tre colori della bandiera, la staffetta riprenderà il proprio viaggio verso il Lazio, valicando gli Appennini, fino ad arrivare al tacco d’Italia, a Santa Maria di Leuca, dove domenica 28 giugno l’ultimo atleta isserà al cielo la bandiera simbolo della manifestazione. La tappa castiglionese fa, quindi, parte del secondo step dell’iniziativa e prevede un fuori programma proprio il 19 giugno intorno a mezzogiorno quando arriverranno Alex Zanardi ed Enrico Fabianelli in piazza del Municipio.  “Proprio oggi la giunta ha dato il suo patrocinio a questo evento di grande spessore sportivo e umano. Venerdì mattina alle 8, stesso orario della partenza di Firenze, io insieme ad un gruppo di castiglionesi tutti appassionati di ciclismo andremo incontro ad Enrico ed Alex per sostenere questa sua tappa di carattere sportivo ma anche di vita. Sempre di più lo sport si conferma un veicolo per il rilancio personale nonostante le difficoltà che la vita ti mette di fronte. Un ringraziamento particolare ad Alex Zanardi per aver scelto il nostro comune come tappa della Staffetta Tricolore” dichiara il consigliere comunale Sauro Bartolini. In totale saranno percorsi 3mila chilometri da 52 atleti paralimpici che si alterneranno per 43 tappe e toccheranno 14 regioni d’Italia, compresa la Sardegna. La manifestazione punta a coinvolgere chiunque abbia a cuore questo progetto, dai ciclisti che vorranno accompagnare lungo il percorso gli atleti, a tutti gli enti, le amministrazioni, tra cui Castiglion Fiorentino, e le comunità pronte ad accogliere e celebrare i protagonisti di Obiettivo Tricolore. “Quando lo sport si unisce alla solidarietà non possono che nascere cose uniche e di grande spessore. Partendo da Alex Zanardi e passando in rassegna i nomi dei ciclisti che partecipano alla Staffetta Tricolore vediamo come la determinazione, il coraggio e l’entusiasmo sono le caratteristiche che li contraddistinguono. Alex Zanardi e i suoi ragazzi di Obiettivo3 stanno attraversando l’Italia da Nord a Sud con un grande messaggio di coraggio e speranza di rinascita dopo la pandemia e Castiglion Fiorentino nella sua ripartenza non poteva non passare dallo Sport” conclude il sindaco Mario Agnelli.

Condividi l’articolo