Spina, riapertura in presenza

Riapre il sipario del Teatro comunale Mario Spina di Castiglion Fiorentino (Arezzo), da quest’anno diretto dall’Associazione Culturale CapoTrave/Kilowatt. Una stagione di quattro appuntamenti che terminerà il 17 giugno. “Dopo 15 giorni dal decreto, riapriamo il teatro e proponiamo una stagione lampo: è la plastica dimostrazione che il teatro per noi è sempre stata una priorità e che non abbiamo mai perso di vista quanto sia importante ricominciare proprio dal tempio della cultura.” – ha commentato l’assessore alla cultura del comune di Castiglion Fiorentino Massimiliano Lachi.  “Non c’era periodo peggiore di questo per avviare la nuova gestione di un teatro, eppure siamo così fieri e desiderosi di iniziare questa nuova avventura che, anche tra mille regole, difficoltà, impedimenti, non abbiamo voluto perdere l’occasione di lanciare una stagione lampo, di soli 4 titoli per dire alla città e al territorio che ci siamo e che questo è solo l’inizio di un fantastico viaggio da vivere insieme.” – ha aggiunto Luca Ricci, direttore artistico dell’Associazione CapoTrave/Kilowatt. Si comincia giovedì 6 maggio alle 20, con Capitalismo magico che vede protagonisti Nicola Borghesi, tra i fondatori di Kepler-452, e Lodovico Guenzi, cantante de Lo Stato Sociale. Si prosegue con Chiara Francini, Francesca Reggiano ed Elio Germano che chiuderà il 17 giungo la mini stagione. Si tratta del primo teatro che riapre in presenza nell’aretino.

Condividi l’articolo

Vedi anche: