Spettacoli e solidarietà: “Arte d’asporto” giunge alla conclusione

Quindici spettacoli in scena e un totale di millecinquecento euro da devolvere al reparto di malattie infettive del San Donato. L’innovativo progetto di “Arte d’asporto”, sostenuto dalla Fondazione Graziella – Angelo Gori Onlus, è giunto alla conclusione e può tracciare un bilancio particolarmente positivo in virtù del raggiungimento di un doppio obiettivo: la promozione di spettacoli dal vivo nonostante le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria e la raccolta di fondi da donare in sostegno alle attività dell’ospedale di Arezzo.
Condividi l’articolo