Spacciavano droga con la staffetta

Avevano organizzato un giro di spaccio durante il lockdown di primavera proseguito anche nei mesi successivi attraverso il sistema delle staffette riuscendo cosi a rifornire tutta l’area della Valtiberina senza muoversi dal proprio comune di residenza. I carabinieri di Anghiari hanno denunciato sei persone, tra cui un 17enne, individuate dopo che un giovane fu fermato per strada e trovato in possesso di un grosso quantitativo di marijuana. Secondo quanto ricostruito il gruppo, composto da cinque uomini e una donna, aveva a disposizione dei clienti marijuana, hashish e cocaina. Durante il lockdown e anche oltre, i sei raggiungevano i confini del proprio comune e cedevano la sostanza a un “collega” spacciatore, mettendo in atto una staffetta che consentiva di approvvigionare anche la Valtiberina. Tra loro spiccano nomi già conosciuti alle forze dell’ordine e con precedenti per analoghi reati, ma soprattutto un diciassettenne che, nonostante la giovane età, contribuiva appieno nella catena di distribuzione occupandosi dello smercio tra i propri coetanei. Per lui è scattata la denuncia al tribunale dei minori.

Condividi l’articolo

Vedi anche: