Sospensione dei termini dei procedimenti amministrativi

Il decreto legge nr. 18/2020, recante misure urgenti connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19 ha disposto che ai fini del computo dei termini ordinatori o perentori relativi allo svolgimento di procedimenti amministrativi su istanza di parte o d’ufficio, pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data, non si tiene conto del periodo compreso tra la medesima data e quella del 15 aprile 2020.  Inoltre è stata prevista la proroga fino al 15 giugno p.v. del periodo di validità delle autorizzazioni di pubblica sicurezza, giunti a scadenza o destinati a scadere nel periodo compreso tra il 31 gennaio u.s. ed il 15 aprile p.v. Lo fa sapere la Prefettura di Arezzo. 

Condividi l’articolo

Vedi anche: