“Skate park devastato”, il sindaco lo chiude

Atti di vandalismo ripetuti nel tempo, attrezzature devastate e arredi rovinati. Così lo skate park di Sansepolcro non sarà più utilizzabile. La decisione è stata presa dall’amministrazione comunale, che “si vede costretta, con grande rammarico, a chiudere lo skate park per i ripetuti e continui atti di vandalismo a partire da lunedì 31 agosto e fino a data da destinarsi”. Una misura definita “drastica ma inevitabile”, sarebbe dovuta a comportamenti considerati non più tollerabili. Nonostante i numerosi appelli al rispetto del decoro e i controlli fatti, alcuni gruppi di ragazzi hanno continuato a sporcare e devastare le attrezzature e a rovinare gli arredi.

Condividi l’articolo