Si estende il Porta a Porta

Si estende il Porta a Porta a Castiglion Fiorentino. Parte oggi il periodo di transizione verso il sistema di raccolta differenziata in tutta la Val di Chio.  All’indomani della lettera arrivata alle oltre 300 utenze è iniziata la procedura per la sostituzione dei vecchi cassonetti dislocati lungo le strade della valle con i nuovi box per il conferimento dell’organico e del vetro.  Questi giorni si rendono necessari per permettere ai residenti di recarsi al centro di raccolta di via Arno per ritirare il kit necessario per un conferimento adeguato oltre a prendere dimestichezza con le nuove regole. Con l’obiettivo di incrementare la qualità e la quantità della raccolta differenziata, in questi ultimi anni il Comune di Castiglion Fiorentino ha, infatti, intrapreso un percorso impegnativo e ambizioso in tema di gestione dei rifiuti, riorganizzando i servizi sia nel centro storico che in altre zone del territorio e portando la raccolta differenziata ad un 68 %, dato che si attesta tra i più alti della provincia di Arezzo. “I castiglionesi hanno sempre partecipato con una risposta attiva, che ci ha incoraggiato ad andare avanti per avvicinarci ancora di più agli obiettivi di raccolta differenziata fissati dalla normativa che si attesta al 70 %.  Per questo, con la collaborazione del gestore SEI Toscana, abbiamo previsto un’estensione dei servizi di raccolta porta a porta anche nella Val di Chio. Con un piccolo sforzo quotidiano e con l’impegno di tutti, possiamo arrivare a un reale miglioramento aumentando le percentuali di raccolta differenziata, valorizzando il rifiuto” dichiara l’assessore all’Ambiente, Francesca Sebastiani.

Condividi l’articolo

Vedi anche: