Sequestrate 3600 pelli di animali rari

Sequestrate in un esercizio commerciale di Monte San Savino 3.600 pelli di animali appartenenti a specie protette dalla Convenzione di Washington, come la tartaruga marina, il varano, il coccodrillo del Nilo e altri. Il titolare del negozio è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Arezzo in quanto privo di qualsiasi documento che ne attestasse la legittima detenzione. Il sequestro è avvenuto a seguito di una normale verifica sul commercio internazionale di pellame di specie protette. Nel negozio ispezionato sono state rinvenute, in scatoloni di cartone riportanti la dicitura del materiale in esso contenute, pelli di animali sottoposti a particolare regime di protezione come le tartarughe marine e il coccodrillo del Nilo. Il titolare dell’esercizio commerciale, un uomo residente ad Arezzo, non ha fornito alcun documento che potesse comprovare la legalità del pellame da lui detenuto ed è stato pertanto denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Arezzo per la violazione degli articoli 1 e 2 della Legge 150/92 sul commercio internazionale delle specie animali e vegetali in via di estinzione.

Condividi l’articolo

Vedi anche: