Servizio civile, quattro posti a Cortona per il progetto Botteghe della salute

Nuove opportunità per i giovani che intendono svolgere il servizio civile nel territorio del comune di Cortona. Le due opportunità, l’una riferita al comune, l’altra dall’associazione Aima (Associazione italiana malattia d’Alzheimer), sede di Cortona, rientrano nel bando di servizio civile regionale dedicato alle Botteghe della salute, pubblicato il 19 febbraio sul bollettino ufficiale della regione Toscana. I posti messi a disposizione dal bando per il comprensorio cortonese sono quattro: due riconducibili al comune e due all’associazione Aima.

Il bando è rivolto a giovani fra i 18 e i 29 anni, non occupati o inattivi, regolarmente residenti o domiciliati in Toscana. I progetti avranno una durata di 12 mesi, con un contributo mensile di 433,80 euro.

Il bando è attivo dalla data di oggi, 20 febbraio, fino alle ore 14 del 20 marzo 2020.

La Bottega della salute è una iniziativa promossa dalla regione Toscana nell’ambito di Giovanisì, il progetto della regione per l’autonomia dei giovani, e in collaborazione con Anci Toscana (con la quale è stato siglato un nuovo accordo triennale a inizio 2020), per offrire sul territorio un servizio multifunzionale, gratuito e facilmente accessibile a tutti, favorendo nello stesso tempo l’occupazione giovanile.

Le Botteghe della salute sono un servizio di prossimità, che, grazie ai giovani del servizio civile regionale, rendono più accessibile la rete dei servizi pubblici ai cittadini che vivono in zone particolarmente disagiate, in particolare quelle montane.

Ulteriori notizie e informazioni possono essere reperite alla pagina ufficiale di Anci Toscana, all’indirizzo: http://ancitoscana.it/servizio-civile/875-servizio-civile-regionale-botteghe.html.

 

Condividi l’articolo

Vedi anche: