Sequestrati due chili di marijuana

I Carabinieri della Stazione di Levane hanno controllato un edificio utilizzato ad un imprenditore agricolo nonché titolare di una rivendita di canapa sativa e suoi derivati con sede nel Valdarno Aretino.I militari hanno perquisito l’edificio e l’abitazione dell’uomo, dove è stato rinvenuto un box, con struttura in metallo e rivestito di tessuto non traspirante, attrezzato ad hoc con ventilatori trovati accesi e lampada alogena, ospitava al suo interno quattro piante di cannabis. Rinvenuti inoltre una bilancia di precisione, una macchina per porre sottovuoto e vari sacchetti di plastica trasparente.
L’operazione si è conclusa con il sequestro di 2 kg di infiorescenze, frutto di piante di canapa sativa, di cui è legale la produzione per il basso contenuto di THC, e di canapa indiana della quale invece è vietata la coltivazione. Entrambe le tipologie di infiorescenze verranno inviate a dei laboratori specializzati, per valutarne l’effettivo contenuto di principio attivo e, pertanto, delineare con precisione i profili di illiceità. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà.

Condividi l’articolo