Scritte neofasciste sul murales alla Chiassa

Si commentano da sole. La scritta inneggiante a Benito Mussolini è apparsa stamani alla Chiassa Superiore sopra il murales che raffigura i due eroici partigiani Battista Mineo e Giuseppe Rosadi che salvarono la vita a oltre 200 persone nel corso dell’ultimo conflitto mondiale dopo una trattativa con i tedeschi. Una scritta che si commenta solo leggendola. L’auspicio che venga al più presto rimossa. Questo gesto offende la memoria e la dignità di due ragazzi che rischiarono la loro vita per evitare un massacro.

Condividi l’articolo