Scatta il divieto di abbruciamento

Il comune di Cortona, tramite il proprio assessorato all’ambiente e uffici competenti, ricorda che sabato 21 marzo scatta il divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali agricoli e forestali su tutto il territorio regionale. La disposizione rimarrà in vigore fino al 31 marzo. Lo ha deciso la regione Toscana – decreto dirigenziale n. 3911 del 18 marzo 2020 – considerato l’attuale rischio di sviluppo di incendi boschivi legato alle condizioni climatiche persistenti.

Nei prossimi giorni le previsioni meteo elaborate dal Consorzio Lamma indicano «un alto rischio di innesco e propagazione degli incendi boschivi legato, in particolare, agli effetti prodotti dal perdurare di condizioni meteo climatiche caratterizzate da scarse precipitazioni pregresse e presenza di ventilazione proveniente dai quadranti settentrionali, con conseguente bassa umidità relativa dell’aria».

Condividi l’articolo

Vedi anche: