Scanzi, ispezione Asl in procura

La procura di Arezzo riceverà in queste ore dalla Asl Toscana Sud Est i risultati di un’ispezione interna circa la vicenda del vaccino Astrazeneca somministrato al giornalista aretino Andrea Scanzi quale caregiver. Le conclusioni saranno consegnate alla procura di Arezzo che, al momento, ha aperto un fascicolo modello 45 per espletare una serie di accertamenti ed eventualmente ipotizzare, qualora ci fosse, un possibile reato. La documentazione, fanno poi sapere fonti di palazzo, sarà esaminata nei prossimi giorni con una serie di accertamenti.

Condividi l’articolo