Rsa Montevarchi, aumentano i decessi

Con la morte di una donna deceduta presso l’ospedale di Arezzo questa mattina, arrivano a dieci le vittime del Coronavirus nella Rsa di Montevarchi dall’inizio dell’emergenza sanitaria, mentre sono 46 gli ospiti contagiati. La situazione si è aggravata nelle ultime ore con la morte di due persone tra la serata di ieri e, appunto, stamattina. Secondo i dati forniti dalla Asl Toscana Sud Est riferiti alla casa di riposo di via Puccini i deceduti a causa del Covid 19 sono 10 (vi sono stati altri due decessi nella struttura ma per altre patologie). 10 i  i decessi  avvenuti all’ospedale San Donato. La prima vittima di Coronavirus tra gli anziani degenti della struttura di Montevarchi risale al primo aprile scorso. In meno di un mese i decessi sono così arrivati a dieci, lo stesso numero che si è avuto nella Rsa di Bucine. Per entrambe le strutture per anziani è stato chiesto alla magistratura di fare chiarezza su quanto avvenuto: a Montevarchi è stato il sindaco Chiassai a presentare un esposto alla procura di Arezzo, mentre a Bucine sono stati alcuni familiari dei degenti.

Condividi l’articolo

Vedi anche: