Rsa inagibile, anziani trasferiti

Attimi di tensione stasera a Pratovecchio per la situazione che si è creata per la casa di riposo di Stia che è stata dichiarata inagibile dalla Usl lo scorso 9 giugno. Stasera nel corso di una riunione indetta dal consorzio Reses, che ha rilevato la ex Agorà,  al teatro Antei,  c’è stato un faccia a faccia con  i parenti dei familiari ricoverati e il sindaco Caleri. Alla riunione erano presenti anche i lavoratori della struttura che sono a rischio del loro posto anche per le  recenti vicende giudiziarie. Il nuovo presidente della consorzio ha assicurato il collocamento nella rsa di Poppi di 20 anziani, mentre gli altri 8 saranno trasferiti in altre strutture, anche fuori provincia e questo ha scatenato la protesta dei famigliari. I lavoratori saranno ricollocati nelle varie residenze che  il consorzio ha ereditato.

Condividi l’articolo