Ritrovato antico manoscritto

Ha quasi due 200 anni e non li sente. Sì perché, l’oggetto in questione, è stato riportato all’antico splendore grazie al certosino lavoro di Gian Lorenzo Pignatti su indicazione del comune di Castiglion Fiorentino e con la collaborazione della Sovrintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana e della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze. Si tratta di un manoscritto dei 512 presenti in Biblioteca dello storico castiglionese Giuseppe Ghizzi che comprende alcune delle cartografie del centro storico e del territorio più suggestive. Il Fondo Antico, intitolato allo storico locale Giuseppe Ghizzi, rappresenta il nucleo originale della Biblioteca Comunale di Castiglion Fiorentino, costituita nel 1873 in seguito alle soppressione delle Compagnie Religiose del 1866. Il Fondo Antico, composto da volumi di argomento legale, religioso e filosofico, fu così costituito dalle “Librerie” degli Scolopiani, dei Minori Conventuali e dei Cappuccini.

Condividi l’articolo