Riqualificazione piazzale Garibaldi

Restituire alla cittadinanza un luogo che rappresenta un importante occasione di aggregazione. È questo l’obiettivo del progetto, già deliberato, di riqualificazione dello spazio pubblico di piazza Garibaldi. Due gli interventi previsti, quello relativo alle gradonate del teatro e quello sulla scarpata. Attraverso la riqualificazione di questi spazi urbani migliorandone l’utilizzo e la sua fruibilità, eliminando gli elementi di degrado, ed anche con l’acquisto di nuove attrezzature. Si vuole, infatti, incoraggiare l’utilizzo dello spazio pubblico, favorendo gli aspetti socio-economici.  Lo spazio del piazzale Garibaldi ed il suo Teatro dei Cipressi sono, infatti, uno spazio naturale polivalente, che si presta a manifestazioni e spettacoli di vario tipo. “Poter disporre di uno spazio riqualificato ed accogliente può incentivare la creazione di occasioni per tutti, dai giovani agli anziani fino ad arrivare ai turisti. Migliorare la qualità del contesto in termini architettonici ed ambientali porterà di conseguenza miglioramenti in termini di sicurezza, un aumento degli eventi/iniziative, una crescita delle relazioni sociali, nonché un incremento delle conoscenze e una valorizzazione del turismo” spiega il vice sindaco con delega ai Lavori Pubblici, Devis Milighetti. L’intera area riveste fondamentale importanza per la cittadina di Castiglion Fiorentino in quanto sede del tradizionale “Palio dei Rioni” che si tiene ogni anno la terza domenica del mese di giugno. Tant’è che sulla scarpata, in aggiunta alla rete di contenimento, proprio per omaggiare la manifestazione si è previsto un intervento di rinverdimento con tre essenze che rappresentano i terzieri che corrono il Palio dei Rioni di Castiglion Fiorentino. Previsto, poi, il restauro delle gradinate esistenti e un ampliamento con la realizzazione di due ulteriori file di sedute che consentiranno di aggiungere circa 160 ulteriori posti raggiungendo, così, un totale di 366 sedute. Lo spazio pubblico di piazza Garibaldi sarà, inoltre fruibile anche ai soggetti disabili grazie la creazione di un facile accesso che prevede posti dedicati sulle gradonate per spettatori con disabilità non motorie (circa 26 posti a sedere) ed un settore direttamente nella piazza che possa accogliere persone con disabilità motorie, per le quali è difficile raggiungere le sedute sulle gradonate.  All’ingresso di tale zona verrà posizionato un pannello tattile, alla giusta altezza dal suo e con l’adeguata inclinazione, dedicato ai non vedenti e ipovedenti. “Siamo arrivati alle fase del bando per l’assegnazione dei lavori che dovrebbero terminare entro il mese di maggio 2022 giusto in tempo per il Palio dei Rioni” conclude il vice sindaco Milighetti.

Condividi l’articolo

Vedi anche: