Rimossa e fatta esplodere la bomba di Civitella

Rimossa e fatta esplodere la bomba di Civitella. L’ordigno è stato fatto brillare in una cava nella zona del Tramarino. I militari, specialisti in materia, sono giunti da Piacenza. L’operazione è durata poco meno di mezzora. L’ordigno, un colpo di mortaio,  è stato caricato su un camion dell’esercito ed è stato poi scortato dai carabinieri fino al luogo indicato dalla Prefettura. Una operazione nel complesso più semplice rispetto a quella del mese scorso che abbiamo visto all’opera in quel di Rassina. L’ordigno in questo caso era diverso, ma sempre pericoloso. E’ un regalo dell’ultimo conflitto mondiale che purtroppo a Civitella ha portato in dote una lunga scia di sangue.

Condividi l’articolo

Vedi anche: