Riduzione tariffe Tari

Mentre in tutti i comuni, in seguito all’entrata del nuovo metodo tariffario ARERA, aumentano le tariffe TARI,  a Castiglion Fibocchi come nel 2020, le famiglie e le aziende si vedranno ridurre la bolletta. E’ questo quanto emerge dalla presentazione del sindaco Ermini  delle proposte di delibera  nel Consiglio Comunale di mercoledì 30 Giugno.

Queste riduzioni Sono state possibili grazie alla riqualificazione del servizio di raccolta rifiuti voluto dall’amministrazione Ermini fin da dopo l’insediamento con l’obiettivo di ricalibrare  un servizio diverso in base alle vere esigenze del territorio ed eliminando gli sprechi.

Il PEF 2021 proposto da ATO e approvato di 431.558€. Vede una diminuizione di ben 27.442€ in meno rispetto al 2020

ma soprattutto ben 112.442€ in meno rispetto al PEF 2019 approvato dalla precedente amministrazione. Favorevoli all’approvazione, e quindi alla riduzione, 8 voti della maggioranza mentre contrari i 3 consiglieri della minoranza.

Il sindaco spiega che l’Amministrazione e’ riuscita in 2 anni a raggiungere un risparmio del 20,7% e aumentare i

livelli di raccolta differenziata oltre il 65%, trend anche questo in negativo negli ultimi anni dell’amministrazione precedente.

Il Sindaco però si sofferma anche a descrivere l’intero sistema di gestione dei rifiuti criticando pesantemente il nuovo metodo tariffario ARERA che comporta notevoli aumenti dei costi non imputabili alle scelte dei singoli comuni.

In questo sistema il singolo comune si vede proporre un pacchetto di costi sempre più alto e sempre meno chiaro e, non avendo la possibilità di intervenire direttamente, l’ente deve solo prenderne atto e riversarlo sulle tariffe TARI dei cittadini- sostiene Marco Ermini. Un metodo completamente fuori controllo e sbagliato .

L’unica possibilità per il comune e’ quella di organizzare il servizio con il gestore ed e’ quello che e’ stato fatto a castiglion fibocchi, nonostante ancora questo metodo non consenta agli enti locali il controllo anche sul servizio svolto .

Quindi critico verso il gestore SEI  al quale, visto il nuovo CDA, chiede un cambio di passo necessario per dare risposte concrete ai cittadini di ogni comune.

Con delibera successiva, l’Amministrazione decide di Stanziare 20.000€  PER LE AZIENDE.

Una riduzione del 40% dell’intero tributo TARI per le utenze non domestiche che hanno subito nel corso del 2021 restrizioni della propria attività in base ai DPCM e DL che si sono succeduti.

Infine Ferrini, assessore al bilancio illustra l’ultima delibera del CC, una variazione di bilancio dove sono stati stanziati :

8.861€  per i canoni di locazione destinati alle famiglie in difficoltà

5.344€  per l’organizzazione centri estivi 2021

3.800€ per il sostegno alla scuola dell’infanzia Figlie di San Francesco per organizzazione dell’anno di gestione mista privato/statale.

Dopo circa 100 anni anche la scuola dell’infanzia di Castiglion Fibocchi divetterà statale, percorso che richiede 1 anno di gestione mista, intrapreso dall’Amministrazione e portato avanti convintamente dall’assessore Brusci.

Ancora una volta la nostra amministrazione-continua Ermini- ha saputo contemperare le esigenze e le necessità delle famiglie e delle aziende presenti sul territorio nonostante gli strumenti che il

governo centrale lascia agli enti locali siano veramente con pochissimi margini di discrezionalità.

Condividi l’articolo

Vedi anche: