Ricordo del giorno che cambiò il mondo

11 settembre di venti anni fa. Sotto la regia dell’organizzazione terroristica Al Qaida, una serie di attacchi colpiscono al cuore gli Stati Uniti d’America. l bilancio dell’attentato è di 2.977 vittime, con l’aggiunta dei 19 attentatori divisi fra i quattro aerei.

Anche il territorio ha voluto ricordare il 20 anniversario della tragedia.

A Cortona Un incontro informale ma pieno di significato. Il sindaco Luciano Meoni ha incontrato gli studenti della University of Georgia per uno scambio di bandiere in segno di solidarietà ed amicizia. Un ringraziamento a tutti gli studenti e a tutto lo staff della sezione cortonese della «UGA» a partire dal direttore Christopher Robinson, a Kristine Schramer, direttrice associata e alla responsabile italiana Enza Valente.

A Castiglion Fiorentino la cerimonia in ricordo di quella tragedia si è svolta presso il Monumento, ubicato lungo via Trento. L’opera, progettata dagli studenti della Texas A&M University a perenne memoria dell’immane tragedia, rappresenta l’unione, l’amicizia che è nata tra gli Stati Uniti e la cittadina castiglionese. Il programma prevede la deposizione mazzo di fiori, il saluto di un rappresentante degli studenti americani del Santa Chiara Study Center oltre agli interventi delle Autorità. Ad organizzare l’evento il Comune di Castiglion Fiorentino in collaborazione con lo Study Center S.Chiara di Castiglion Fiorentino.  “Anche se l’evento ricorda una tragedia che ha colpito tutto il mondo, la cerimonia dell’11 settembre vuole essere anche un monmento per esprimere vicinanza agli oltre 12 mila studenti che sono susseguiti in questi oltre 3 decenni  a Castiglion Fiorentino” conclude Massimiliano Lachi, assessore alla Cultura.

Condividi l’articolo