Restituito l’orologio rubato a Castillejo del Milan

Poco dopo le 16 si è presentato nella caserma della polizia nel casello dell’autostrada di Arezzo. Samu Castillejo, esterno di attacco del Milan ha passato le ultime 48 ore in maniera movimentata. Prima la rapina con tanto di pistola puntata alla testa e poi il ritrovamento del prezioso orologio che aveva acquistato a Barcellona. Decisivo il colpo d’occhio di due agenti della stradale che nell’area di servizio di Badia al Pino hanno notato uno strano atteggiamento Da parte di due giovani napoletani. Un accurato controllo ha permesso agli agenti di scoprire la refurtiva all’interno della vettura che avevano utilizzato. I due sono stati associati nel carcere di Arezzo.

Condividi l’articolo