Rapinano spiccioli in banca

Armati di coltello dentro una banca, il metal detector non suona ma le casseforti sono temporizzate e allora si accontentano degli spiccioli, ben 5mila euro in monetine da uno e cinque euro. L’insolo colpo è accaduto qualche giorno fa, ma solo ora se n’è avuto notizia, presso la filiale tra via Giotto e via Tiziano ad Arezzo della banca Popolare di Cortona. I rapinatori, due, sono entrati nella bussola senza far suonare l’allarme nonostante i due coltelli, forse nascosti bene, poi una volta dentro avrebbero minacciato i dipendenti che hanno subito spiegato come la temporizzazione delle casse forti non ne consentiva l’apertura. A quel punto, stando a quanto emerge, avrebbero notato due sacchi di monetine e sarebbero fuggiti con 5mila euro in metallo. Sul posto sono arrivati i carabinieri che stanno conducendo le indagini.

Condividi l’articolo