Rapina donna, 28enne arrestato, resterà in carcere

Rapina una 62enne facendola cadere a terra e provocandole un trauma alla spalla, 28enne arrestato dai carabinieri. E’ accaduto in via Vittorio Veneto ad Arezzo, la donna stava passeggiando quando è stata avvicinata da un uomo in bicicletta che le ha strappato la borsa dalle braccia. La vittima, a causa dell’azione violenta dell’uomo, è stata trascinata a terra, battendo fortemente con il polso e la spalla al suolo. L’intervento tempestivo di una pattuglia dei carabinieri che transitava in zona ha consentito di mettere in fuga lo scippatore, il quale, dopo un breve inseguimento, è stato raggiunto e bloccato dai militari. Sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso del borsello della donna e arrestato. La 62enne è stata accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale “San Donato” per le cure del caso, dove è stata refertata con 7 giorni di prognosi per distorsione rachide cervicale. In sede di giudizio direttissimo che si è svolto ieri presso il Tribunale di Arezzo, a carico dell’arrestato è stata emessa la misura della custodia cautelare in carcere, per cui è stato trasferito dai militari alla casa circondariale di Firenze Sollicciano.

Condividi l’articolo