Pugni a minore non vedente, aggressori individuati

Tutto è successo nella notte di venerdì 3 settembre intorno a mezzanotte nei pressi del parcheggio Pietri di Arezzo, luogo di ritrovo per molti giovani. Da quella che sembrava una banale lite è scaturita una grave aggressione ai danni di un minorenne non vedente.

Il gruppo della vittima è stato avvicinato da un altro gruppo di minorenni, due dei quali hanno cominciato a frugare nello zaino di un ragazzo cercando delle sigarette. La vittima a questo punto è intervenuta per difendere l’amico, su di lui si sono scagliati i due ragazzi colpendo il 16enne non vedente al volto con alcuni pugni e poi con calci sulle gambe, che gli hanno provocato alcune ecchimosi sul viso e la rottura di un dente. L’intervento immediato delle Forze dell’Ordine ha permesso di individuare,  grazie a molte testimonianze dirette, gli aggressori, anche loro minorenni di 17 e 16 anni.

Gli agenti delle Volanti e, successivamente,  della Squadra Mobile della Questura di Arezzo, sono riusciti a risalire all’identità dei due responsabili, che sono stati deferiti per lesioni personali aggravate.

Coordinati dal Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Firenze, gli agenti della Squadra Mobile hanno poi eseguito una perquisizione domiciliare a carico degli indagati, dove sono stati rinvenuti e sequestrati i loro telefoni cellulari.

Condividi l’articolo

Vedi anche: