Pronto soccorso preso d’assalto

E’ di nuovo preso d’assalto il pronto soccorso di Arezzo. Esattamente come prima del covid. Solo che adesso, ci spiega il primario Iannelli, ci sono meno medici e continua il filtro del pronto soccorso ai pazienti covid. Ieri una 47enne è finita subito in terapia intensiva.

Condividi l’articolo