Progetto per la mente, Photogenici e comune di Castiglion Fiorentino

Più forti del coronavirus. L’antidoto è la mente, capace di creare e attraversare spazi infiniti, viaggi nella memoria carichi di sole, leggerezza, buonumore, autenticità, amicizia. Ciò che serve in questi giorni di mestizia e di incertezza, in attesa che tutto passi. Questo spazio social, senza alcuna pretesa, propone un Antidoto all’ansia di un tempo capovolto. Restare a casa è l’antidoto al contagio e un dovere verso se stessi e gli altri. Restare a casa significa anche riscoprire un tempo più lento, più dilatato nel quale ritrovare se stessi e il senso della famiglia. Questo spazio social, propone di liberare la propria creatività, l’arte dell’arrangiarsi, la straordinaria manualità di chi sa far tante cose o di chi non sa fare granchè ma ci prova: disegni, oggetti, invenzioni, poesie, racconti, storie, ricordi, tutto quello che rende ciascuno di noi unico e speciale. E’ un invito a condividere la creatività, farne tesoro e metterla a disposizione di un progetto comune: ogni creazione concorrerà a sostenere progetti mirati per chi farà fatica a rialzarsi dopo la tempesta. Ecco che questo spazio social, pagina Facebook dell’ICEC, Comune di Castiglion Fiorentino, e de I Photogenici, e la pagina Instagram del comune di Castiglion Fiorentino, assume una doppia valenza: dare un senso al tempo trascorso a casa postando qui i vostri lavori e dare una mano quando, a guerra finita, si conteranno i feriti e tutti torneremo per strada a ricostruire la nostra amata Italia. Condivido questo progetto con Debora Banelli, una giovane artista che nell’intensità dei suoi ritratti testimonia tutta la bellezza dell’arte, insostituibile Antidoto che salverà il mondo.

Condividi l’articolo

Vedi anche: