Profughi, dagli albergatori i primi sì

Prime risposte positive degli albergatori aretini dopo l’annuncio dell’accordo in Regione per ospitare i profughi in fuga dalla guerra.

Condividi l’articolo