Prevenzione, formazione e controllo per stoppare le morti sul lavoro

Prevenzione, formazione e controllo come strumenti per stoppare le morti sul lavoro. Le Acli di Arezzo avanzano l’urgenza di prevedere urgenti interventi finalizzati ad uno sviluppo di una più incisiva cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro, attraverso un impegno congiunto tra istituzioni, aziende, associazioni e sindacati. Il decesso avvenuto in Casentino ha riacceso in terra d’Arezzo il problema delle morti bianche ma, giorno dopo giorno, la penisola registra continui episodi drammatici collegati allo svolgimento di una professione e dovuti da situazioni di pericolo, omissione o mancato rispetto delle normative.

Condividi l’articolo

Vedi anche: