Preso con un chilo di droga

Arrivano a scoprire un chilo di droga nascosto tra gli alberi seguendo la scia lasciata in una piazzola, 19 enne arrestato dalla Squadra Mobile di Arezzo, in tasca aveva un biglietto aereo per il suo paese di origine di sola andata.  Gli agenti stavano monitorando uno strano movimento lungo la strada che da Gragnone, alle porte di Arezzo conduce al monte Lignano e, nel fare questo servizio, si sono resi conto della presenza di tracce di cocaina in una  piazzola. Secondo quanto riferito si sono messi a cercare e hanno rinvenuto, nascosto  in n cespuglio un involucro con 300 grammi di cocaina. A quel punto si sono appostati e dopo 48 ore di controlli, domenica alle 12 hanno visto arrivare un giovane che si è messo a rovistare proprio nel cespuglio dove era stata rinvenuta la droga. E’ scattata la perquisizione domiciliare nella zona di Saione e li, nascosto in soffitta, i poliziotti hanno trovato un altro involucro con 500 grammi di marjuana suddivisi in 3 buste di nylon, 200 grammi di hashish confezionati in un panetto e ulteriori 30 grammi di cocaina suddivisi in dosi, della stessa fattezza di quelle rinvenute a Lignano oltre al materiale per il confezionamento delle dosi. In considerazione del quantitativo di droga rinvenuto, il giovane, un 19enne di origine albanese, che tra l’altro è stato trovato in possesso di biglietto aereo di solo andata per l’Albania con partenza prevista per oggi, è stato tratto in arrestoe trasferito in carcere.

Condividi l’articolo

Vedi anche: