Premio di poesia

È prevista per domani pomeriggio alle ore 17, presso la Chiesa di Sant’Angelo al Cassero, la cerimonia di premiazione della quinta edizione del concorso di poesia dedicato a Patrizia Buracchi dal titolo “Tra cielo e terra”.  “L’iniziativa” – spiega Tommaso Musarra fautore e organizzatore del premio di poesia – “vuole ricordare la figura di Patrizia Buracchi, insegnante di materie letterarie, raffinata autrice di poesie, racconti e pittrice. Donna riservata e sensibile, amava così profondamente la natura e gli animali, che lottava in modo tenace contro l’ingiustizia e la sofferenza di ogni singola creatura”. Al vincitore del premio di poesia andrà una medaglia artistica d’ autore in bronzo, per gli altri targa e pergamena. A tutti gli altri concorrenti selezionati, invece, sarà assegnato un attestato di partecipazione. “Anche quest’anno presentiamo con entusiasmo e passione il concorso di poesia che tiene viva la memoria della carissima Patrizia. Ringraziamo di cuore tutti i partecipanti che alimentano questa nostra passione e siamo orgogliosi di questo evento che ogni anno si arricchisce e ci stimola a migliorare. Tommaso Musarra e il Comitato per Patrizia “Ancora spazio alla scrittura e alla sua promozione. Torna il concorso di poesie dedicato alla memoria di Patrizia Buracchi. Iniziativa questa che ben si inserisce all’interno del panorama culturale del territorio castiglionese, rafforzando nuovamente l’impegno dell’Assessorato nella diffusione della lettura come della scrittura secondo un progetto condiviso e integrato, ricco di contaminazioni e molteplici collaborazioni. Un’attenzione che in particolare mira ai giovani e agli studenti nell’intenzione di stimolarne curiosità e spirito critico: la terza edizione del concorso di poesia “Patrizia Buracchi” non potrà che rappresentare un’ulteriore occasione di confronto e dibattito sulla scia di una programmazione culturale che mette al centro la letteratura e la scrittura. Uno speciale ringraziamento va senza dubbio a Tommaso Musarra che con energia e pregevole dedizione fa crescere questo concorso” dichiara Massimiliano Lachi Assessore alla Cultura del Comune di Castiglion Fiorentino.

Condividi l’articolo

Vedi anche: