Polizia sventa un suicidio nella notte di capodanno

In occasione delle esigenze connesse ai festeggiamenti per il Capodanno, sono state intensificate le attività della Polizia di Stato finalizzate al mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica.

I numerosi eventi ed iniziative rivolti all’intrattenimento hanno generato un importante incremento dell’afflusso di cittadini e turisti verso l’area del centro storico. Per tutelare la sicurezza e l’incolumità di passanti ed avventori, il personale della Questura è stato costantemente impegnato per tutto il periodo festivo nella vigilanza dei luoghi interessati dagli allestimenti, con servizi dedicati in tutti i giorni di maggiore afflusso. In particolare, la presenza della Polizia di Stato in Piazza Grande in occasione della serata di intrattenimento per l’ultimo giorno dell’anno ha garantito il rispetto di tutte le misure adottate per salvaguardare l’incolumità fisica delle persone, considerando soprattutto le sensibili problematiche connesse alle esigenze legate alla safety dei luoghi. La manifestazione si è svolta in modo pacifico e senza turbative. Il personale della Squadra Mobile e dell’UPG-SP, invece, è stato impegnato nel pattugliamento del territorio finalizzato soprattutto alla prevenzione dei furti in abitazione, che in tutto il Paese vedono una recrudescenza durante il periodo festivo. Nei giorni a cavallo della mezzanotte dell’ultimo dell’anno ci sono stati diversi tentativi di furti in zone molto periferiche, fortunatamente confinati al solo tentativo, anche grazie al costante lavoro dei poliziotti della Questura di Arezzo sempre pronti a recepire le segnalazioni dei cittadini.

Diversi sono stati i controlli mirati alla vendita e all’utilizzo di artifizi pirotecnici, in modo da prevenire spiacevoli incidenti legati all’abuso di tali prodotti.

Rispetto alle statistiche corrispondenti, sono stati numerosi gli interventi per liti in famiglia, prontamente attenzionate dai poliziotti della Squadra Volanti. In un caso, nel pomeriggio del giorno 01 gennaio, si è verificato un tentativo di suicidio da parte di una donna risoluta a lanciarsi nel vuoto da una finestra. L’intervento tempestivo della pattuglia volante ha evitato la tragedia, sfiorata letteralmente per un soffio di vento. La donna, tratta in salvo dagli agenti della Questura, è stata poi affidata alle cure mediche dei sanitari intervenuti.

Condividi l’articolo