Pineta di Sant’Egidio

Un bilancio positivo quello riguardante la presenza di turisti e visitatori nella pineta di Sant’Egidio, nella montagna cortonese. A due mesi e mezzo dalla sua inaugurazione, avvenuta il 4 luglio, dopo i lavori di ripristino e sistemazione, l’area, degradata da tempo e di fatto poco utilizzata, è tornata a essere un punto di ritrovo per tutti coloro che amano il contatto con l’aria aperta.
Lo spazio era stato messo a disposizione del comune di Cortona dalla proprietà, a titolo gratuito. Il comune ha provveduto a ripulirlo e riqualificarlo. «Il nostro obiettivo – dichiara il sindaco Luciano Meoni – era di far tornare a vivere la montagna di Cortona mettendola a disposizione di tutti. Abbiamo la fortuna di avere a disposizione una risorsa naturale importante e dobbiamo farla diventare un valido sostegno per tutto il comprensorio. Le presenze di turisti e visitatori in questi due mesi e mezzo confermano la validità della nostra scelta. Desidero, inoltre, ringraziare tutti i cortonesi per il rispetto che hanno portato e stanno portando per la salvaguardia dell’intera area».

Condividi l’articolo

Vedi anche: